Storia

CO.MI.VI.S., costituitasi nel settembre 2004, riconosce le sue radici nei principi e valori cristiani fatti propri dalla spiritualità della Comunità Missionaria di Villaregia (CMV). In sintonia con essa, opera con la convinzione che l'uomo, tutto l'uomo deve essere situato al centro di ogni riflessione e azione sociale. CO.MI.VI.S. é cosciente che mettere al centro l'uomo signifca  porsi in ascolto delle richieste, delle esigenze profonde, dei desideri che lo abitano e comporta credere che la speranza e il futuro si costruiscono, insieme, con lo sguardo rivolto verso gli altri.

Nel 2004 l’Associazione avvia i primi programmi di sviluppo in Brasile e in Perù, successivamente in Messico, in Costa d’Avorio e in Mozambico. In questi Paesi svolge un’attività costante coinvolgendo i beneficiari nella realizzazione di ogni progetto; formando personale locale per garantire la sostenibilità delle iniziative; inviando dall’Italia volontari, che rivestono un ruolo strategico nel coinvolgere la gente nella realizzazione di percorsi di sviluppo fondati sulle risorse umane e valoriali locali.

Nel 2011 CO.MI.VI.S. conta 11 volontari in servizio nei Paesi in via di Sviluppo, mentre dal 2008, ogni anno, sono 4 i giovani che vivono l’esperienza di Servizio Civile all’estero, inseriti nei programmi di cooperazione che l’Associazione sta realizzando. Annualmente sono una cinquantina i giovani e una decina gli adulti che vivono un’esperienza di scambio culturale in uno dei Paesi del sud del mondo in cui CO.MI.VI.S. è presente.

Nella consapevolezza che lo sviluppo globale richiede l’inclusione relazionale di tutte le persone e di tutti i popoli nell’unica famiglia umana, fin dalla nascita l’Associazione promuove la cultura della solidarietà e diffonde il valore del volontariato, impegnandosi negli ambiti dell’Educazione allo Sviluppo, dell’Informazione e della Formazione. Inoltre svolge, nelle scuole, interventi di educazione alla mondialità e percorsi di Educazione allo Sviluppo.

Dall'anno 2005 collabora con la CMV nella realizzazione e gestione delle mostre multimediali “L’Eterno nel tempo”, “I tuoi passi nel mondo”, “Insieme per un mondo senza frontiere”. Ciascuna mostra registra annualmente la presenza di circa 500 visitatori.

Fin dal 2004, in ciascuna delle sedi operative CO.MI.VI.S. promuove serate, conferenze, giornate di studio e attività di sensibilizzazione alle problematiche dei Paesi in Via di Sviluppo e di formazione alla cittadinanza attiva e responsabile, anche in collaborazione con altri organismi e con istituzioni civili e religiose.

Decreto_MAENel 2007 l’Associazione aderisce alla Campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza alimentare “Abbiamo RISO per una cosa seria”, promossa da Volontari nel mondo - FOCSIV, coinvolgendo 500 volontari. L’adesione all’iniziativa è rinnovata ogni anno e nel 2011, fra volontari e simpatizzanti, sono 1.703 le persone coinvolte e 50.000 quelle sensibilizzate al problema della fame nel mondo. Volontari e simpatizzanti sono il punto forza per la riuscita di questa e delle altre attività di sensibilizzazione ed informazione promosse dall’Associazione. In ogni sede, un cospicuo numero di volontari realizza attività di raccolta, selezione e imballaggio di aiuti umanitari, che l’Associazione invia nei Paesi in Via di Sviluppo a sostegno dei progetti di cooperazione. Dal 2006 CO.MI.VI.S. spedisce ogni anno dagli 8 ai 10 container di aiuti umanitari.

Una data particolare segna il cammino di questi primi anni di vita dell’Associazione: l’11 settembre 2009, giorno in cui CO.MI.VI.S. riceve dal Ministero degli Affari Esteri l’idoneità a operare come ONG.

 

Anno dopo anno…

2004: CO.MI.VI.S. si costituisce ed inizia ad operare in America Latina.

2005: Collaborazione con la CMV per le mostre multimediali “L’Eterno nel tempo”, “I tuoi passi nel mondo”, “Insieme per un mondo senza frontiere”.

2006: Spedizione di 8 container inviati nei Paesi in Via di Sviluppo a sostegno dei progetti di cooperazione.

2007: Adesione alla Campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza alimentare “Abbiamo RISO per una cosa seria”.

2008: Partenza dei primi 4 giovani per l’esperienza di Servizio Civile all’estero.

2009: CO.MI.VI.S. riceve dal Ministero degli Affari Esteri il riconoscimento di idoneità ad operare come ONG.

2010: Incontri e sensibilizzazione nelle scuole sulla realtà del Sud del mondo (più di 20.000 studenti e 800 docenti incontrati).

2011: 11 volontari in servizio nei Paesi in Via di Sviluppo, 4 giovani in Servizio Civile, 60 persone, fra giovani e adulti, vivono l’esperienza di scambio culturale all’estero.

2012: Avvio della costruzione del Centro socio-sanitario nel villaggio di Kouté, nella preriferia di Abidjan, capitale economica della Costa d'Avorio.

2013: Tre membri del Consiglio Direttivo hanno visitato le sedi di Yopougon-Abidjan, di Lima e di Maputo per verificare lo stato di avanzamento dei progetti di promozione umana e per valutare la fattibilità di altri programmi di sviluppo. Apertura del Dispensario medico a Texcoco a Città del Messico.