Corso nutrizionale nel quartiere di Yahossei a Yopougon in Costa d'Avorio

Il contesto

La malnutrizione é una delle principali cause di mortalità infantile in Costa d’Avorio: secondo un’indagine UNICEF (2006) il 34% dei bambini ivoriani era affetto da malnutrizione cronica, con ritardi nella crescita. La situazione, già precaria, si è ulteriormente deteriorata a seguito dei disordini post-elettorali scatenatisi nel 2011. Tra le cause della malnutrizione infantile in Costa d’Avorio vi sono, oltre alla scarsa disponibilità di cibi adeguati, pratiche di alimentazione e cura inappropriate, condizioni ambientali precarie, scarsa igiene e limitato accesso all’acqua potabile e al sistema sanitario. La malnutrizione infantile è favorita dalla diffusa non conoscenza fra le madri di nozioni alimentari e sanitarie di base.

Questo progetto é nato a partire da due considerazioni:

1. La constatazione di un bisogno effettivo, la malnutrizione infantile, una piaga che tocca un numero consistente di bambini anche ad Abidjan. Si incontrano sovente nei centri medici  e al servizio di assistenza della Caritas. 

2. Il desiderio di avviare un progetto semplice, capace di rispondere ai bisogni del territorio senza particolari strutture logistiche.

In agosto 2014, due assistenti sociali hanno realizzato un’indagine di terreno per valutare la situazione e il tipo di strategia da adottare. A loro si sono aggiunti tre assistenti sociali in stage che hanno offerto gratuitamente tempo e competenze.

Al termine di questa ricerca il progetto è stato elaborato, coniugando due aspetti tra loro complementari: 

a) da una parte la componente “formativa”, ovvero la formazione delle mamme attraverso un programma di incontri e di dimostrazioni alimentari.

b) d’altra parte l’assistenza alimentare dei bambini cui viene confermata una diagnosi di malnutrizione. 

In ottobre il progetto é cominciato. 

Le fasi del progetto

Un giorno di visita in uno dei due quartieri a turno per sensibilizzare le famiglie e invitarle a venire il giorno dopo al centro medico Saint Jean Eudes per partecipare alla formazione. Il giorno dopo dalle 8.00 alle 12.00 (anche se le mamme cominciano ad arrivare molto prima), sotto il grande apatam del centro Saint Jean Eudes, si è svolto  il corso alimentare. Al loro arrivo, tutti i bambini sono registrati,  pesati e viene controllato il loro libretto delle vaccinazioni. Questo permette di identificare i bambini malnutriti che beneficieranno dell’assistenza alimentare.

Trasmissione in 20 minuti circa da parte dell'assistente sociale di qualche contenuto fondamentale sull’igiene, sulla corretta alimentazione, sulla cura dei bambini.  Poi la “dimostrazione alimentare”. Ad ogni lezione le mamme hanno imparato a cucinare un nuovo piatto adatto alle esigenze alimentari dei loro bambini.

Se tra i bambini presenti c’é qualcuno che non é vaccinato, si procede con le vaccinazioni essenziali e si spiega alla mamma come fare per i richiami. La maggior parte dei bambini (e anche delle mamme) non avevano mai ricevuto nessun vaccino.
Quando il corso finisce e le mamme rientrano a casa, si parla con le altre madri dei bambini malnutriti. Ogni settimana viene loro dato un kit alimentare contenente latte in polvere, olio, zucchero, riso, pasta, pesce affumicato ecc... Si spiega loro che si tratta di “medicine” per curare i loro bambini malati e che pertanto bisogna riservare questo cibo esclusivamente a loro.
Ogni settimana, si organizza un giro di visite a domicilio nelle famiglie assistite per vedere come il bambino si nutre e se ci sono segni di miglioramento.

I beneficiari

I beneficiari del corso nutrizionale sono bambini, da 6 mesi a 2 anni, e le loro mamme che resiedono nei quartieri di Yahossei e Doukouré del comune di Yopougon, alla periferia di Abidjan. 

Le attività realizzate e gli obiettivi raggiunti nel 2014

- 12 sensibilizzazioni nei quartieri di Yahossei e Doukouré.

- 12 sessioni di formazione nutrizionale, guidate da un'assistente sociale esperta, presso il Centro Medico di Saint Jean Eudes.

- 300 mamme hanno partecipato al corso nutrizionale.

- 426 bambini sono stati pesati. La verifica del peso dei bambini partecipanti al corso era settimanale.

- 35 bambini malnutriti sono stati assistiti per tre mesi con dei kits alimentari.

- Visite a domicilio periodiche nelle famiglie dei bambini malnutriti.

- 150 bambini sono stati vaccinati.

 

 

Categoria: