Attività generatrici di reddito

Abbiamo iniziato questa attività nel novembre 2013, con lo scopo di venire incontro a giovani e donne che desiderano iniziare un’attività lavorativa di medie e piccole dimensioni, ma non hanno le risorse da investire.
Dopo la valutazione del progetto da parte di operatori specializzati, viene concesso loro un piccolo prestito, che si impegnano a restituire nel tempo.
In genere il rimborso avviene mensilmente, secondo una modalità stabilita all’inizio della collaborazione e che non allunghi troppo i tempi. Per ogni beneficiario è prevista la figura di un garante.

Apollinaire gestisce un punto vendita di carne e pesce surgelati in uno dei quartieri più poveri di Yopougon.
Suo marito è morto diversi anni fa e lei ha tre bambini in età scolare. La sua attività è già avviata, Apollinaire possiede anche un freezer abbastanza grande nel quale conserva la carne congelata. A causa della mancanza di denaro, però, è costretta a comprare la merce in piccole quantità e questo riduce di molto i suoi guadagni, non permettendole di mettere da parte niente. In caso di malattia o di un’altra spesa imprevista, non dispone di alcun risparmio.
Il suo desiderio è poter fare un acquisto consistente di carne surgelata e avere in questo modo un guadagno maggiore dalla vendita e un risparmio sulle spese per gli spostamenti.
Si è impegnata a rimborsare una piccola cifra mensile, che finora sta riuscendo a garantire.
Apollinaire appartiene alla parrocchia San Lorenzo, gestita dai missionari di Villaregia. E’ impegnata nelle Comunità ecclesiali di base e nella Legione di Maria.

Apollinaire

Offriamo agli operatori una formazione sull’accompagnamento delle AGR che prevede:

  • accompagnamento di AGR individuali e collettive
  • valutazione del progetto da finanziare
  • criteri di identificazione dei beneficiari
  • accompagnamento dei beneficiari
  • nozioni di contabilità di base.

Florence ha perso suo marito diversi anni fa, ritrovandosi così ad essere l’unica fonte di sostentamento per i suoi tre figli.
Un anno fa uno dei suoi figli è deceduto, a causa di una malattia che non ha potuto curare per mancanza di denaro. Per lei è stato un momento molto duro, dal quale non si è ancora ripresa.
Florence gestisce un punto vendita di pietanze pronte sulla strada del mercato di Koweit, uno dei quartieri più poveri della periferia di Yopougon. Il suo sogno è poter avere un piccolo prestito per riparare il suo frigorifero, assicurarne l’installazione elettrica e acquistare dodici piatti in plastica.
Grazie al prestito, Florence ha potuto acquistare anche approvvigionamenti per arricchire i suoi piatti e attirare maggiormente i clienti.
Durante la visita di uno degli operatori, ha espresso la sua gratitudine in lacrime, dicendo che, se avesse avuto questa possibilità l’anno scorso, il suo bambino non sarebbe morto.

Florence

Una giovane coppia che sogna di sposarsi, ha chiesto un finanziamento per avviare un piccolo pollaio. Lui ha una laurea in matematica, ma da diversi anni ormai non trova lavoro. Lei ha la maturità e vorrebbe continuare gli studi, ma quest’anno ha dovuto interrompere a causa della mancanza di soldi.
La piccola attività avicola permetterà loro di mettere da parte qualcosa per pagare la dote della ragazza.

Pelagie ha perso il posto di lavoro, grazie al quale mandava avanti la sua famiglia, compreso gli studi dei suoi figli.
Con grande forza d’animo, si è data da fare con piccoli lavori e ora ha aperto un piccolo ristorante di strada (tre tavoli in tutto). Con il prestito che le abbiamo concesso ha potuto acquistare delle scorte per la cucina del suo ristorante.

Pelagie